Come fare l’attivazione del contatore luce e gas

Stai pensando di cambiare casa? Sia che tu voglia comprare o affittare un appartamento, dovrai pensare all’attivazione contatore per le utenze di luce e gas. Se le operazioni da effettuare ti sembrano troppo complicate o non sai da dove cominciare, non ti preoccupare. In questo articolo ti spiegheremo quali sono le modalità che hai a disposizione per attivare contatore di luce o gas. Inoltre ti spiegheremo quali sono le pratiche da sbrigare e le tempistiche da rispettare. E infine ti elencheremo le principali offerte tra cui puoi scegliere per le tue nuove utenze.

Cos’è l’attivazione contatore

Prima ancora di effettuare il trasloco nella tua nuova casa, ti consigliamo di interessarti dell’attivazione delle utenze di luce e gas. Le operazioni da effettuare per attivare il contatore variano a seconda:

  • se ti trasferisci in una casa già abitata in precedenza;
  • se traslochi in un appartamento nuovo o in una casa in costruzione.

Attivare contatore in casa vecchia

Se la casa che hai acquistato o preso in affitto è già stata abitata, allora è molto probabile che i contatori siano presenti. In questo caso le opzioni sono due:

  • il contatore c’è ed è attivo, cioè vi è un contratto di fornitura di luce o gas collegato e il contatore eroga energia. In questo caso dovrai cambiare intestatario al contratto e potrai usufruirne senza interruzioni di servizio;
  • è presente un contatore, correttamente allacciato ma non è attivo nessun contratto. In questo caso dovrai contattare il fornitore ed eseguire una prima attivazione.

Attivare contatore in casa nuova o in costruzione

Potrebbe anche darsi il caso che tu abbia comprato casa e sia il primo inquilino o addirittura che la casa sia ancora in costruzione. In tale situazione, ti troverai di fronte a due scenari:

  • è presente un contatore ma è appena stato installato, quindi non c’è nessun contratto attivo. In tal caso dovrai contattare il fornitore e procedere con l’attivazione contatore;
  • oppure, se la casa è ancora in costruzione, non è presente nessun contatore. In questo caso dovrai richiedere l’allacciamento al tuo fornitore. Saranno necessari lavori di posa del contatore e di allaccio con la rete elettrica o con quella del gas.

Costo per attivare contatore

L’attivazione del contatore comporta dei costi che comprendono sia spese amministrative sia eventuali lavori da eseguire. Per darti un’idea dell’ordine di spesa che comporta l’attivazione di un contatore, prendiamo ad esempio Enel. Le tariffe di uno dei maggiori fornitori a livello nazionale corrispondono, pressappoco, a quelle di tutti gli altri gestori. Tali costi variano a seconda della pratica da svolgere e comportano le seguenti spese:

  • 430,00 € è il costo mediamente necessario per le operazioni d’allacciamento. Naturalmente questa spesa subirà variazioni, anche consistenti, a seconda dei lavori da eseguire. E a seconda del tipo di allaccio: attivazione contatore luce o attivazione contatore gas;
  • 48,81 € più IVA per il subentro;
  • 55,00 € per la voltura.
Costo Attivazione Contatore
Allacciamento 430,00 € Naturalmente questa spesa subirà variazioni, anche consistenti, a seconda dei lavori da eseguire. E a seconda del tipo di allaccio: attivazione contatore luce o attivazione contatore gas
Subentro 48,81 € più IVA
Voltura 55,00 €

Tempistiche per attivare il contatore

Anche conoscere le tempistiche necessarie all’attivazione contratto può esserti molto utile. In questo modo potrai agire d’anticipo e quando traslocherai le utenze di energia elettrica e gas saranno già attive. Anche in questo caso per aiutarti ti riportiamo le tempistiche previste da Enel. I tempi necessari variano molto a seconda dell’operazione richiesta:

Tempistiche attivazione Contratto
Allaccio i tempi per un allacciamento possono variare da 10 a 60 giorni lavorativi, a seconda dei lavori che si renderanno necessari
Subentro circa 7 giorni lavorativi dall’invio della richiesta all’operatore tramite uno dei canali preposti
Voltura i tempi possono variare dai 4 ai 7 giorni lavorativi

Documenti necessari per l’attivazione contatore

Ti segnaliamo che per eseguire tali operazioni per l’attivazione dei contatori di luce e gas avrai bisogno di adeguata documentazione. Ovviamente le richieste possono  variare a seconda del fornitore e della tipologia di pratica richiesta (voltura, subentro o allaccio). Sempre a titolo esemplificativo, ti elenchiamo la documentazione richiesta da Enel:

  • un tuo documento d’identità e codice fiscale;
  • codice POD o codice PDR del contatore (non in caso di allacciamento). Tali codici sono gli identificativi del contatore: si parla di codice POD nel caso del contatore dell’energia elettrica e di codice PDR per il gas;
  • dati relativi al luogo di fornitura (indirizzo, ecc.)
  • codice cliente (solo nel caso di contatore attivo con un contratto per cui si richieda voltura)
  • dati di pagamento e coordinate bancarie.

Differenza tra voltura, subentro e allaccio per l’attivazione contatore

Nel ricercare informazioni per l’attivazione contatore, il primo ostacolo che troverai è di tipo terminologico. Leggerai un’infinità di volte i termini

  1. allaccio
  2. voltura
  3. subentro

Prima di procedere oltre è fondamentale che tu capisca la differenza fra voltura e subentro, ma anche il significato di allaccio.

Richiedere l’allaccio e l’attivazione del contatore

Se hai preso una casa in affitto, è molto probabile che il contatore sia già presente e attivo. Se invece hai acquistato una casa ancora in costruzione, è molto probabile che i contatori non siano presenti. In questo caso dovrai richiedere l’allaccio o allacciamento del contatore. Ciò significa che richiedi l’installazione e l’attivazione di un contatore di luce o gas.

Serve la voltura per l’attivazione contatore?

Se invece nella tua nuova casa sono già presenti i contatori di luce e gas, ti consigliamo di informarti bene circa il loro stato. Infatti potrebbero essere già attivi con un contratto intestato al precedente inquilino.In questo caso ti basterà cambiare intestatario del contratto e potrai continuare a usufruire dell’utenza.

Interruzione Erogazione

L’operazione di voltura del contatore non comporta l’interruzione dell’erogazione di energia elettrica o gas ed è necessaria in caso di:

  • nuovo proprietario o inquilino dell’appartamento;
  • decesso dell’intestatario del contratto e conseguente cambio d’intestazione a favore di un erede.

Dopo aver sbrigato le pratiche di voltura, ti ritroverai intestatario dello stesso contratto stipulato dal precedente inquilino. Nel caso in cui volessi passare a un nuovo fornitore oppure a un’altra offerta dello stesso gestore, potrai farlo. Dovrai richiedere la voltura con contestuale cambio di fornitore.

Eseguire il subentro per l'attivazione del contatore

C’è un terzo scenario in cui potresti trovarti: nella tua nuova casa i contatori sono presenti ma sono stati precedentemente disattivati. Quindi dovrai effettuare un’operazione di riattivazione del contatore. Tale pratica è anche detta subentro: semplicemente dovrai stipulare un nuovo contratto di fornitura con il fornitore da te selezionato.

Migliori offerte per l’attivazione contatore

Se hai deciso di affidarti a Enel per le utenze della tua nuova casa, di seguito ti forniremo una breve carrellata delle migliori offerte disponibili per:

  • gas
  • ed energia elettrica.

Offerte gas per attivazione contatore con Enel

Scegliendo di affidarti a questo gestore, hai 4 offerte da analizzare per la tua fornitura di gas:

  • E-Light Casa: prezzo gas 0,22 €/kWh
  • Energia Sicura Protezione Gas 360: prezzo gas di $IT_GAS_Enel_Sicura_protezione_GAS_360$ ; 
  • Sicura Gas: prezzo materia prima gas 0,33 €/Smc;
  • Oggi Gas Web: solo se attivi online, sconto di 30,00 € in 10 rate mensili. Avrai la materia prima gas a 0,8575 €/Smc.

Tutte queste offerte hanno il prezzo del gas bloccato per 24 mesi. Inoltre, ti segnaliamo che tutte le offerte elencate sono attive nel mercato libero.

Le offerte PLACET per l’attivazione contatore gas

Enel propone anche due offerte PLACET per la fornitura del gas. Cosa significa e in cosa consiste questa tipologia di offerte? Si tratta di tariffe pensate per quegli utenti che ancora non si fidano completamente del mercato libero ma desiderano comunque provarne i vantaggi.

Infatti le offerte PLACET:

  • offrono un prezzo dell’energia libero, deciso direttamente dal fornitore,
  • ma le condizioni contrattuali, la struttura dell’offerta e gli altri dettagli sono decisi da ARERA, l’Autorità in materia energetica.

Ecco allora le due proposte di Enel:

  • PLACET Fissa Gas Consumer: 96,00 € l’anno, con componente energia a 0,86 €/Smc;
  • PLACET Variabile Gas Consumer: 96,00 € l’anno con prezzo gas di alfa 0,08 €/Smc.

Offerte luce Enel per l’attivazione contatore

Se desideri attivare contatore luce con Enel hai a disposizione varie opzioni. Come nel caso del gas puoi optare per le offerte del Mercato Libero oppure per le offerte PLACET. A seconda delle tue necessità, potrai scegliere fra:

  • E-Light: prezzo energia 0,22 €/kWh bloccato per 24 mesi;
  • E-Light Bioraria: ti permette di risparmiare di sera, nei weekend e nei giorni festivi grazie a due fasce di prezzo F1:0,23473 €/kWh e F23:0,21269 €/kWh;
  • Ore Free: ogni giorno hai 3 ore di utilizzo gratuito dell’energia elettrica;
  • Enel One: l’energia in abbonamento, con un prezzo fisso mensile. Così sai sempre quanto spendi;
  • Energia Pura Protezione Luce 360: prezzo energia a $IT_NRJ_Enel_Sicura_protezione_Luce_360_F0$bloccato per 24 mesi;
  • Energia Pura Bioraria Protezione Luce 360: con le sue fasce orarie, si adatta alle tue esigenze e ti permette di risparmiare nei weekend, nei festivi e durante le ore serali F1:$IT_NRJ_Enel_Sicura_protezione_Luce_360_F1$ e F23: $IT_NRJ_Enel_Sicura_protezione_Luce_360_F2$
  • Scegli Tu: l’offerta che ti propone tre piani tariffari tra cui scegliere e ti da anche la possibilità di passare gratuitamente dall’uno all’altro;
  • Oggi Luce: solo attivandola online ottieni un buono sconto di 30,00 € che ti verrà erogato in 10 rate mensili. Inoltre otterrai uno sconto del 30% sulla materia prima energia, che diventerà del 40 % se provieni dal Mercato Tutelato.

Attivazione contatore Enel: offerte PLACET

Anche nel caso della luce, Enel propone ai suoi clienti le offerte PLACET. Ovvero quelle tariffe pensate per rendere più graduale il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero. Come per il gas, le offerte PLACET di Enel sono due:

  • PLACET Fissa Luce Consumer: 96,00 € annui con due fasce di prezzo per l’energia F1: $IT_NRJ_Enel_PLACET_Fissa_Luce_F1$ e F23:$IT_NRJ_Enel_PLACET_Fissa_Luce_F23$
  • PLACET Variabile Luce Consumer: 96,00 € l’anno con un prezzo energia di 0,00551 €/kWh.

Come attivare le offerte Enel

Per attivare le offerte Enel gas potrai scegliere se:

  1. visitare il sito ufficiale del fornitore e seguire la procedura online. Tale operazione è necessaria nel caso dell’offerta Oggi gas;
  2. telefonare al Numero Verde Enel e seguire le indicazioni dell’operatore;
  3. recarsi di persona presso uno dei punti vendita Enel e attivare l’offerta presso uno degli sportelli dedicati.


Per concludere, nell’ottica di aiutarti a selezionare una nuova offerta per le tue utenze di luce e gas, ti segnaliamo il Portale  Offerte. Visitando questa pagina potrai confrontare decine e decine di tariffe di energia elettrica e gas e scegliere in modo maggiormente consapevole. Il sito è gestito da ARERA, l’Autorità in materia di energia. Da qui avrai anche accesso allo Sportello del Consumatore, da dove potrai ricevere supporto e consigli utili.

Aggiornato su 1 Mar, 2022

redaction La redazione di papernest.it
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

En savoir plus sur notre politique de contrôle, traitement et publication des avis