Quali sono i vantaggi nell’utilizzo di un termostato OpenTherm di classe V

Un termostato è un prodotto molto importante che serve per controllare la temperatura dell’acqua calda o del riscaldamento. Spesso sottovalutato, in realtà è molto utile per capire e regolare la temperatura dell’ambiente in tempo reale. Cerchiamo di capire insieme quali possono essere i vantaggi di un termostato Open Therm di classe V!

Termostato OpenTherm: dalle caldaie ai termostati

Innanzitutto, bisogna partire dicendo che OpenTherm è un protocollo che è stata ideato nel 1996 ed è completamente gratuito. Il suo sviluppo viene finanziato da diverse associazioni del settore della climatizzazione, cosicchè la caldaia e il termostato possano comunicare.

In questo momento Opentherm ha in mano circa il 26% del mercato dei controlli complessi delle caldaie in commercio ed è una delle più usate. Questo linguaggio è stato ideato principalmente per far comunicare i termostati Open Therm con le rispettive caldaie.

Questa comunicazione permette di risparmiare energia nell’utilizzo quotidiano del riscaldamento, evitando di raggiungere temperature molto alte dell’acqua, che significherebbe uno spreco energetico enorme.

I termostati si integrano molto bene con questa tecnologia e permettono di modificare il suo funzionamento non in base alla temperatura dell’acqua, ma della stanza, mantenendola sempre costante, evitando quindi uno spreco di energia.

Ovviamente gli obiettivi principali di un termostato Open Therm sono due:

  • Risparmiare sulla bolletta, evitando di usare calore in eccesso
  • Evitare di trovarsi di fronte a temperature elevate, rendendo più equilibrato il rapporto caldo-freddo

Tutti i vantaggi di un termostato Open Therm

I vantaggi nel possedere un termostato Open Therm sono tanti e ora andremo ad elencarli:

  • Aumenta l’efficienza del sistema di riscaldamento
  • Riduce lo spegnimento e l’accensione della caldaia che con il tempo può produrre gas in eccesso e quindi creare inquinamento
  • Permette di controllare da remoto la caldaia ed evitare che ci siano guasti
  • Non sono richieste batterie, visto che l’alimentazione viene ricavata dai collegamenti OpenTherm
  • I dispositivi sono molto più facili da installare
  • Non esistono determinate procedure di configurazione
  • Lo stato della caldaia in alcuni casi viene mostrato sulla superficie del boiler
  • Il risparmio sulla bolletta energetica si stima sia di oltre il 4%

Inoltre, il cronotermostato Open Therm di classe V permette di usufruire delle detrazioni fiscali, ma solo con la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione che abbiamo un’efficienza almeno pari alla classe A.

Termostato Open Therm: confezione e caratteristiche

Prima di comprare un termostato Open Therm, bisogna sapere alcune cose:

  • L’alimentazione del termostato è una Batteria 2xAA – MicroUSB
  • L’alimentazione della centralina è di 220 Vca – 50 Hz
  • Il carico relè è di 10 A – 230 Vca
  • La compatibilità ovviamente c’è solo con Caldaie che supportano il protocollo OpenTherm
  • I cicli di programmazione sono 5+1+1 giorni, 4 cicli giornalieri

Inoltre, all’interno della confezione del termostato comprato su Ecodhome, è possibile trovare:

  • Un cronotermostato OpenTherm 
  • Una centralina per il controllo della caldaia
  • Un kit di fissaggio
  • Il manuale utente

Per sapere di più sui termostati e gli altri prodotti di Ecodhome, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *