Nuovo digitale terrestre e bonus TV: tutte le info

Sicuramente hai sentito parlare dell’imminente passaggio al nuovo digital terrestre. Ma forse non ti è chiaro in cosa consista tale passaggio e quali siano le tappe per arrivarci. Inoltre potresti essere interessato a sapere cos’è il bonus TV e se ne hai diritto. In questo articolo proveremo a rispondere a tutte le tue domande con l’aiuto delle informazioni di TraMe&Tech.

In cosa consiste il passaggio al nuovo digital terrestre

In sintesi possiamo definire tale passaggio come un cambio nel formato della trasmissione audio e video. Infatti si passerà dall’attuale codifica MPEG-2 all’MPEG-4. Il cambio consentirà di ricevere più canali su una sola frequenza e con una migliore qualità.

Come scritto da TraMe&Tec, il magazine di divulgazione di tecnologia e innovazione, la prima data da tenere a mente è il 15 ottobre. Infatti in tale data le emittenti avranno facoltà di introdurre la nuova codifica per i loro canali.

Tutte le tappe per il passaggio al nuovo digital terrestre

Come dicevamo, dal 15 ottobre il passaggio è facoltativo, ma diventerà obbligatorio per le emittenti entro fine anno. Ad esempio la Rai molto probabilmente comincerà a introdurre la nuova codifica per i canali tematici. E solo successivamente passerà ai canali generalisti, ad esempio Rai Uno.

Inoltre lo switch al nuovo digital terrestre seguirà un preciso calendario che interesserà aree specifiche:

  • 15 novembre – 18 dicembre: Area 1A corrispondente alla Sardegna;
  • 3 gennaio – 15 marzo 2022: Area 2 (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano) e Area 3 (Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza);
  • 1 marzo – 15 maggio 2022: Area 4 (Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche);
  • 1 maggio – 30 giugno 2022: Area 1B (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania).

Le operazioni per il passaggio definitivo al DBV-T2 saranno completate entro il 1 gennaio 2023.

Controlla se la tua TV è già abilitata al nuovo digital terrestre

A questo punto ti starai sicuramente chiedendo se la tua TV è già abilitata alla ricezione del nuovo DBV-T2. In generale possiamo dire che se hai acquistato il televisore dopo il 2015 dovresti essere tranquillo. Ma ti consigliamo comunque di verificare tramite una semplice operazione. Accendi la TV e controlla i canali 100 e 200, rispettivamente Rai e Mediaset.

Se su entrambi i canali visualizzi una schermata blu con la scritta “”Test Hevc main 10″” la tua TV è abilitata al nuovo digital terrestre. Se non visualizzi questa schermata avrai bisogno di una nuova televisione o di un nuovo decoder.

Bonus TV: come ottenere lo sconto per passare al nuovo digital terrestre

Se devi sostituire la TV, ti sarà utile sapere che è stato istituito un bonus statale per cambiare TV. Infatti è previsto uno sconto del 20% (fino a un valore di 100,00 €) sull’acquisto di un nuovo televisore. Ogni nucleo famigliare ha diritto a un solo bonus, subordinato al conferimento del vecchio televisore.

Per concludere, se sei interessato ad approfondire l’argomento del nuovo digital terrestre ti consigliamo di visitare il sito di TraMe&Tech. A questo indirizzo potrai anche scoprire tante altre interessanti novità dal mondo della tecnologia e dell’innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *