Consigli per creare uno studio shabby
chic

In questo articolo vogliamo fornirvi le principali informazioni su come creare uno studio shabby chic.

Lo shabby chic è uno stile di arredamento fortemente di tendenza negli ultimi anni. I mobili, gli arredi e gli accessori shabby chic appaiono invecchiati, e ricordano le tipiche case delle campagne inglesi a cui lo stile è ispirato.

Ci sono tanti motivi per scegliere questo tipo di design, tra cui l’idoneità a qualsiasi tipologia di casa.

Cosa si intende per shabby chic?

Si parla di shabby chic quando lo stile del design degli interni, utilizza mobili e arredi dall’aspetto invecchiato e usurato.

Nel dettaglio, i pezzi di arredo possono essere:

  • autentici
  • realizzati volontariamente, tramite tecniche fai-da-te.

Lo stile shabby chic è nato in Gran Bretagna negli anni ‘80, con l’intento di rappresentare il fascino delle originarie ville in campagna, tra semplicità ed eleganza.

Shabby chic, che significa “trasandato elegante”, indica uno stile che all’apparenza può sembrare noncurante, tuttavia mantiene una grande attenzione nei dettagli.

Shabby chic cosa usare?

Come detto in precedenza, lo shabby chic è caratterizzato da una grande cura dei dettagli.

Per questa ragione, è importante sapere cosa usare nell’arredamento del proprio studio, così da evitare di cadere in alcuni errori. Alcuni esempi di cosa sarebbe bene evitare:

  • riempire troppo la stanza
  • creare un ambiente visivamente piatto

Perciò, seguite questi semplici consigli su come scegliere gli elementi giusti per il vostro studio in stile shabby chic.

I principi da seguire per lo shabby chic per il vostro studio sono:

  • Colori chiari, principalmente bianco in tutte le sue sfumature e mai colori accesi. Un esempio possono essere il grigio chiaro,l’avorio, il beige e rosa.
  • Dettagli in tessuto in particolare cotone e lino per pizzi e merletti.
  • Oggetti dall’aspetto retrò o veramente d’epoca come candelabri, tavoli antichi, vecchie credenze e vecchi bauli.
  • Stile Vittoriano di mobili e accessori.

Dunque, seguendo queste semplici condizioni, sarà possibile rendere il proprio studio elegante ed accogliente in versione shabby.

Di solito i requisiti imprescindibili sono il colore chiaro dominante solitamente in tinte pastello e il legno da utilizzare per le scrivanie.

Qualsiasi cosa accada nella scelta degli arredi, è fondamentale essere coerenti, cioè bisognerà distribuire i diversi elementi con l’obiettivo di avere un risultato armonico.

Dove comprare mobili shabby chic?

Ricapitolando, i mobili shabby chic richiedono una particolare attenzione, e sono molti i fattori da prendere in considerazione, tra cui l’aspetto trasandato degli arredi e i dettagli che variano da colori e materiali.

Infine, ricordate che arredare uno studio unicamente in stile shabby, potrebbe non essere la soluzione giusta alle vostre esigenze.

Per questo motivo valutate se aggiungere anche mobili moderni.

Al fine di, trovare l’arredo adatto, potete comprare mobili shabby chic tramite:

  • Mercatino dell’usato
  • Negozi
  • On line

Ultimo, ma non meno importante, è essenziale conoscere il budget destinato all’arredo del proprio studio in stile shabby per evitare inutili sprechi e magari incorrere in uno degli errori sopra elencati, ritrovandosi con troppi arredi.

Se volete approfondire rivenditori in stile shabby: visitate questo link.

 

Posté par Esdra Stucchi

Lascia un commento

papernest utilise des cookies pour personnaliser votre expérience utilisateur et mesurer la performance de ses sites et de son app. En poursuivant votre navigation, vous consentez au dépôt de ces cookies sur votre navigateur tout au long de votre parcours de souscription. Pour plus d’information et/ou paramétrer vos cookies, cliquez ici.