trasloco

5 consigli per organizzare il trasloco

Quando ci si trova nella situazione di dover organizzare un trasloco, molto spesso non si sa bene da che parte iniziare, tendendo a minimizzare questo aspetto e rimandandolo fino all’ultimo momento.

In realtà così facendo non si fa altro che creare confusione, con il rischio di scatenare una vera e propria baraonda! E’ il caso di tenere a mente qualche piccolo punto prima di organizzare il proprio trasloco, per evitare di farsi cogliere impreparati e, di conseguenza, iper stressati!

1.Organizza il necessario

Acquistare il necessario in anticipo è un ottimo modo per rendersi conto di cosa effettivamente si ha ancora bisogno: compra scatole, organizer per vestiti, scatole guardaroba, nastri adesivi colorati, forbici, pennarelli per identificare gli scatoloni, ecc.  Se puoi, acquista scatole di plastica, che potrai poi mantenere anche dopo il trasloco per ordinare con cura i tuoi oggetti/vestiti, facilitando così anche il momento successivo all’effettivo trasloco

2.Porta con te quello che ti serve realmente

Il trasloco può essere visto come un’ottima occasione per eliminare quelle cose che non utilizzi da tempo, e che ti occupano un sacco di spazio inutilmente: vestiti, oggetti, giocattoli vecchi, ecc. Quindi prima di tutto munisciti di sacchetti della spazzatura ed elimina ciò che non usi da anni, e che è inutile portare con te nel trasloco.

3.Organizza in scatole e scatoloni

L’asso nella manica per un trasloco perfetto, è sicuramente l’ordine: una volta deciso cosa porterai con te nel trasloco, comincia a inscatolare le cose a seconda delle stanze. Per aiutarti a non sprecare tempo nel momento in cui dovrai ritrovare le varie cose, scrivi su ogni scatola cosa contiene! Un’idea pratica e immediata può essere proprio l’utilizzo di nastri adesivi colorati che distinguano le scatole a seconda della stanza a cui sono destinate.

4.I vestiti: pronti a partire!

Se per gli oggetti è comodo organizzare il trasloco in scatoloni, per i vestiti ti consigliamo di organizzarli come se stessi per partire per un viaggio. Come? Trasportandoli in valigia, li avrai a portata di mano esattamente come li togli dall’armadio. Per gli abiti appesi, invece, consigliamo l’acquisto di un carrellino con barra appendi abiti: economico, e semplice da trasportare.

5.Affidati ad un professionista

Se stai pensando di arrangiarti con il trasloco, pensaci due volte: quanti giri dovrai fare per trasportare tutto? Sei certo di sapere come dover affrontare tale operazione? Non è meglio affidarsi a dei professionisti del settore, per minimizzare il più possibile ogni fonte di stress e rendere il trasloco più rapido? Se ancora non hai deciso se e, soprattutto, a chi affidare il tuo trasloco, puoi dare un’occhiata a TiRichiamo.it.

Tramite questo sito potrai comodamente comparare i prezzi di tre diversi professionisti addetti al trasloco, tra i quali potrai decidere a chi rivolgerti con più serenità: avendo diversi preventivi sotto mano, sarà sicuramente più semplice scegliere il professionista ideale per le tue esigenze. Molto spesso delegare il trasloco ai professionisti risulta più efficace del fai da te, e ti stupirai di scoprire che i prezzi non sono poi così alti come ti capita di pensare. A questo proposito, se ti serve puoi dare un’occhiata a questo piccolo listino prezzi sui traslochi.

Posté par Carolina D'Alessandro

Lascia un commento

papernest utilise des cookies pour personnaliser votre expérience utilisateur et mesurer la performance de ses sites et de son app. En poursuivant votre navigation, vous consentez au dépôt de ces cookies sur votre navigateur tout au long de votre parcours de souscription. Pour plus d’information et/ou paramétrer vos cookies, cliquez ici.